Festa del gatto in Italia

Festa del gatto in Italia

Festa nazionale del Gatto

Gatto. Gatto nero. Gatto senza pelo. Gatto persiano. Gatto norvegese. Gatto siamese. Gatto europeo. Gatto tigrato. Gatto grigio. Gatto rosso. Gatto bengalese. Gatto birmano. Gatti divertenti. Gatti e cetrioli. Gatto arrabbiato. Gattini. Calico. Torby. Tabby. Soriano…

…e chi più ne ha più ne metta!!

Foto-immagine-gatti-giornata-nazionale-gatto-italia Festa del gatto in Italia

Quante di queste ricerche hai effettuato su internet per scoprire di più su questo speciale animale domestico ma non è mai abbastanza? Ebbene sì, è proprio così. Quando si parla di gatti non è mai abbastanza e non smettono mai di stupirti.

Quindi cosa abbiamo pensato di fare? Dedicare una giornata nazionale in loro onore, cosicché sia una festa del gatto a tutti gli effetti!

La giornata nazionale del gatto esiste dal 1990 e viene celebrata con ricorrenza annuale il 17 febbraio, ma conoscete il perché? La giornalista e amante dei gatti, Claudia Angeletti propose ai lettori della rivista “Tuttogatto” un referendum per trovare una giornata da dedicare ai gatti. La signora Oriella Del Col fu molto brava a spiegare le motivazioni che la spinsero a proporre questa data, che poi risultò vincitrice.

  • febbraio è il mese del segno zodiacale dell’Acquario, ossia degli spiriti liberi ed anticonformisti come quelli dei gatti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole.

  • tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe” collegando in tal modo gatti e magia

  • il numero 17, nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero portatore di sventura, stessa fama che, in tempi passati, è stata riservata al gatto

  • la sinistra fama del 17 è determinata dall’anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in “VIXI” ovvero “sono vissuto”, di conseguenza “sono morto”. Non così per il gatto che, per leggenda, può affermare di essere vissuto vantando la possibilità di altre vite.

  • il 17 diventa quindi “1 vita per 7 volte”

E nel resto del mondo?

In Italia è nata così forse perché siamo romantici e passionali, ma nel resto del mondo le date e le motivazioni sono diverse. Per esempio, a partire dal 2005 questa ricorrenza in Canada si svolge l’8 agosto e negli Stati uniti il 29 ottobre.

Il sito web “National Cat Day” afferma che la festa è stata pensata e creata dalla scrittrice Colleen Paige per incoraggiare le adozioni, informando le persone della gran quantità di gatti che ogni anno devono essere salvati. Inoltre, stimolare tutti gli amanti dei gatti a celebrarli durante la loro vita per l’amore incondizionato e per la compagnia che sanno darci.

I gatti hanno le loro tempistiche. Aspetta.

I gatti sono animali molto particolari: proprio quando pensi che abbiano perso interesse per te, si girano e ti riempiono di affetto. Quando sembra che siano troppo impegnati a guardare fuori dalla finestra, a cacciare di topi di nylon o a lanciare minuscole palline negli angoli più reconditi della tua casa, ti faranno in qualche modo sapere che il loro mondo ruota attorno a te.

Un pò di storia dei Gatti raccontata sul nostro canale YouTube

Il gatto di cui abbiamo il privilegio di vivere oggi è addomesticato, docile e affettuoso. Ma non è sempre stato così, ci sono voluti millenni di evoluzione. Scopri di più guardando il nostro video sul canale YouTube di Appets.it.

Restiamo in contatto!

Entra nella nostra comunità virtuale resta aggiornato grazie ai nostri articoli e ricevi subito in regalo il libretto su “comunicazione e linguaggio” dei Cani!

*campi richiesti










17 Febbraio 2020 / di / in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *